HamRadio & Space

Unisciti a noi su WhatsApp

Unisciti a noi su Facebook

Seguici su YouTube

I nostri sponsor

Bertoncelli Sas

Spazio Iscritti

 
 
Benvenuto!
Effettua l'accesso.

Online

  • Dot Visitatori: 8
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

Top Poster

IU2EFA IU2EFA
224 Post
IS0GRB IS0GRB
128 Post
IK8XLD IK8XLD
67 Post

Ultime immagini

11160950.jpg
Inserito da: ik8iuq
WFGP144_2.jpg
Inserito da: IU2JWG

Statistiche accessi

  • stats Utenti in totale: 192
  • stats Post in totale: 779
  • stats Topic in totale: 391
  • stats Categorie in totale: 13
  • stats Sezioni totali: 20
  • stats Maggior numero di utenti online: 597
HamRadio & Space

Autore Topic: DUPLEXer o DIPLEXer?  (Letto 1517 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IZ6BMP

  • Newbie
  • *
  • Post: 9
    • Mostra profilo
DUPLEXer o DIPLEXer?
« il: 03 Dicembre 2018 ore 00:54:04 »
Siccome in ambito HAM capita spesso di veder scambiati i due termini, anche su siti istituzionali di case costruttrici ed associazioni, mi preme di fare un po' di luce sul loro significato.

Per DIPLEXER si intende un dispositivo che permette la multiplazione in frequenza su di un mezzo trasmissivo. In parole povere un DIPLEXer permette, per esempio, di far transitare un segnale VHF ed un segnale UHF contemporaneamente sullo stesso cavo. In questo caso sono quelle scatoline (https://www.diamondantenna.net/mx72h.html) che vengono usate per connettere due apparati (uno VHF e uno UHF) ad un'antenna bi-banda o due antenne per differenti bande ad un unico cavo di discesa (un esempio classico sono i miscelatori d'antenna TV). Nella configurazione più comune un DIPLEXER è costituito da un filtro passa alto ed un filtro passa basso collegati ad un nodo comune.

Il DUPLEXER, invece, è un dispositivo che permette la comunicazione in DUPLEX (da cui appunto il prefisso DUPLEX nel nome), cioè in trasmissione e ricezione contemporanea, come avviene nei nostri ripetitori VHF o UHF terrestri grazie ai filtri a cavità (PB+NOTCH).

Alla fin fine si tratta comunque di una combinazione di filtri, il cui scopo però è differente.

Per approfondimenti:
https://en.wikipedia.org/wiki/Diplexer
https://en.wikipedia.org/wiki/Duplexer


Se siete alla ricerca di uno schema di DIPLEXER ne trovate tanti in rete, ma la potenza gestibile è condizionata dalla tensione d'isolamento dei condensatori, spesso di non immediata reperibilità e l'isolamento è fortemente dipendente dalla disposizione dei componenti.
Un approccio differente è quello usato da OK1DNZ e presentato su QEX di Mar/Apr 2002. Il suo progetto viene dichiarato per 100W, ma dato il tipo di elementi che monta (cavi semirigidi in teflon invece di reti LC) potrebbe essere realizzato con cavi a maggior isolamento per adattarsi a potenze più elevate.
Io ho la versione cartacea, ma potete scaricare una versione PDF da qui: http://www.w1npp.org/events/2010/2010-f~1/ATV/MODULA~1/VHFUHF~1.PDF

73 de Rino, IZ6BMP

Offline IU2EFA

  • Global Moderator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 224
    • Mostra profilo
    • QRZ
Re:DUPLEXer o DIPLEXer?
« Risposta #1 il: 04 Dicembre 2018 ore 00:33:23 »
Ciao Rino,

ricordo questa discussione apparsa un po di tempo fa sul gruppo. Interessante per tutti ;)

La chiave per capire l'effettiva piccola differenza tra i 2 oggetti, è che il duplexer è un diplexer più avanzato che permette il full-duplex sulla stessa banda, come avviene sui ponti ripetitori.

O se vogliamo ribaltarla, il diplexer è un duplexer un po' meno performante, che non permette il full-duplex sulla stessa banda.