HamRadio & Space

Unisciti a noi su WhatsApp

Unisciti a noi su Facebook

Spazio Iscritti

 
 
Benvenuto!
Effettua l'accesso.

Online

  • Dot Visitatori: 1
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

Top Poster

IU2EFA IU2EFA
178 Post
IS0GRB
120 Post
IK8XLD IK8XLD
49 Post

Ultime immagini

No attachments were found.

Statistiche accessi

  • stats Utenti in totale: 158
  • stats Post in totale: 587
  • stats Topic in totale: 272
  • stats Categorie in totale: 11
  • stats Sezioni totali: 17
  • stats Maggior numero di utenti online: 184
HamRadio & Space

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - IK8XLD

Pagine: [1] 2 3 4
1
Sezione generale / Re:aiuto cfg pstrotor
« il: 10 Agosto 2019 ore 21:24:39 »
Roberto, ti consiglio di invertire il contatti esterni del potenziometro per allineare il movimento.
Se non dovesse bastare esegui la procedura di calibrazione , che se è come quella per il K3NG devi solo collegarti
con il monitor seriale, mettere il rotore a zero gradi e digitare O seguito da invio e poi un altro invio; poi porti il rotore a fondoscala e digiti F seguito da invio e poi invio un altra volta.
Ripeto non conosco quel controller ma sicuramente è predisposto alla calibrazione.

73 Rocco ik8xld

2
Sezione generale / Re:aiuto cfg pstrotor
« il: 10 Agosto 2019 ore 19:37:17 »
Ciao Roberto,
il problema è relativo alla sola posizione di parcheggio ?
Oppure esiste un disallineamento continuo tra la posizione reale delle antenne e quella letta dal controller di DL7AOT (che non conosco.) ?  ...
Se cosi fosse ti do un paio di consigli:

1)- Controlla il corretto collegamento del potenziometro verso il controllo, (potrebbero essere invertiti i due fili laterali che ti farebbero rilevare il movimento al contrario.

2)- Non conosco il controllo DL7AOT ma immagino che sia disponibile una calibrazione della scala ( Zero e Fondoscala), l'impostazione dello  finecorsa meccanico (a NORD o a SUD), che deve coincidere con quello impostato su PSTROTATOR.

73 Rocco IK8XLD




3
Come previsto Lilacsat-1 (LO-90) è rientrato in atmosfera.
Il merviglioso satellitino, concentrato di tecnologia, da ieri, è  purtroppo SK :(

4
12 Febbraio 2019, una data che rimarrà sicuramente ben impressa nella mente di tutti i radioamatori dediti al traffico via satellite.
E' stato infatti autorizzato l'uplink in via sperimentale, sul transponder radioamatoriale, installato a bordo del satellite televisivo geostazionario ES'Hail-2.
La notizia è stata diffusa poco prima delle 15 UTC da un Twitt dell'AMSAT-DL, che nel giro di qualche minuto ha portato molte stazioni a trasmettere verso il satellite, nelle più disparate condizioni operative.

Il piacere e l'onore di effettuare il primo QSO italiano via QO-100 P4A, è toccato a IW1DTU, IK8XLD, I5YDI.

Ecco il video dei primi minuti del QSO.




5
In vista dell'imminente apertura ufficiale dei transponder di P4A, prevista per il giorno 14 Febbraio, oggi sono stati attivati i due transponder, (NB e WB) ed effettuati i primi test.
Quelle che sono state tacciate come disturbatrici, molto probabilmente sono stazioni del command team di AMSAT-DL, autorizzati a trasmettere da diversi punti, all'interno del footprint.
Staremo a vedere.


6
MarconISSta è un interessante esperimento in corso sulla Stazione Orbitante Internazionale. Si tratta in sostanza di un analizzatore di spettro installato a bordo, ad Agosto 2018.
Lo scopo è monitorare le parti dello spettro di frequenza nelle bande VHF, UHF, L e S al fine di analizzare l'uso corrente e la disponibilità di bande per la comunicazione satellitare.
Nei primi giorni di Febbraio 2019, è stato chiesto alla comunità radioamatoriale di trasmettere in banda satellite UHF verso la ISS.

Questo il plot del passaggio delle 11:11 UTC del 7 Febbraio. Durante quel passaggio, ho trasmesso ogni minuto pari, per un minuto, sulla frequenza di 436.600 MHz



73 Rocco IK8XLD
www.qrz.com/db/ik8xld

7
Segnai in arrivo dal satellite ES'HAIL in orbita geostazionaria.
Dopo aver osservato la riduzione di potenza del beacon sulla frequenza di 10.706 GHz, il segnale viene ricevuto a macchia di leopardo. Segnalato intenso in spagna e inghilterra, ma molto basso in Germania, nord italia e brasile. Si attendono report.

8
Penso che ES'HAIL-2 non si trovi più nella stessa posizione.
Per riavere lo stesso segnale di ieri bisogna ruotare la parabola verso est.

Ci siamo quasi quasi Ragazzi !!!


9
Ultimato il montaggio della padellona da 120cm.
L'incremento, manco a dirlo, è notevole.


10
I presunti segnali di controllo del satellite ES'HAIL-2.
Portanti  che si attivano e poi spariscono.


73 Rocco IK8XLD

11
Satelliti radioamatoriali - Es'hail-2 (P4-A) / Segnali in arrivo da 26E
« il: 27 Novembre 2018 ore 17:53:23 »
Oggi stavo monitorando la posizione orbitale 26E, quando sono comparse due portanti non modulate, vicino a quelle già presenti a 10.706 GHz.
Le due portanti sono rimaste attive per circa 2 minuti per poi scomparire.
Qualcosa si muove lassu. ;D

Speriamo che si tratti di ES'HAIL-2

12
Per chi non avrà la possibilità di installare antenne per riceve il nuovo satellite Geostazionario P4A,  farà piacere sapere che è stato finanziato un progetto per seguire il satellite via WEB attraverso un WEBSRD.
Un importante supporto alla nostra comunità radioamatoriale.
Sarà possibile sia ascoltare il transponder SSB che ricevere quello DATV !
Non appena i due transponder verranno accesi, il servizio sarà fruibile.

https://eshail.batc.org.uk/

Indiscrezioni danno già un link di riferimento che speriamo verrà confermato presto.
http://farnham-sdr.com/

73 Rocco IK8XLD


13
Satelliti radioamatoriali / Satellite NO-84 - APRS e PSK31 digi
« il: 04 Novembre 2018 ore 15:28:05 »
Buongiorno,
Il satellite NO-84 è attivo in APRS e PSK31 dal 2015.
Oggi QSO in PSK31 con 2M0SQL

Uplink 28.120 USB
Downlink 435.350 FM

Tutte le info qui.
http://aprs.org/psat.html

73 Rocco IK8XLD

14
Bel QSO  con GI7UGV e EA4SG.
GI7UGV è stato uno dei primi a riceve le immagini da questo satellite, appena lanciato dalla ISS



15
Qualche dettaglio in più sul necessario per lavorare il LILACSAT-1:

E' preferibile (ma non indispensabile)  installare la  Live DVD di M6SIG su HD per conservare i settaggi e per migliorare le performance del sistema.

Controllare il perfetto allineamento in frequenza del dongle SDR.
Potete farlo aprendo e lanciando (freccia nera in alto) il solo modulo  FRONTEND_RTL (se usate un SDR con con 2832).
Quando si sarà aperto il waterfall, trasmettete sulla stessa frequenza del downlink del satellite (436.510 MHz) e controllate l'allineamento.

Controllate se è installato il lettore di immagini FEH necessario per la decodifica, dando il comando:

APT-CACHE POLICY FEH

Se non è presente nel sistema, installatelo  dando il comando:

SUDO APT-GET INSTALL FEH

Inserite il path dove il software registrerà  automaticamente le immagini correttamente ricevute e quelle che contengono solo alcuni frame, andando nel modulo DEMOD, editando il blocco IMAGE DECODER e modificate la seconda riga (PATH) con il percorso completo della cartella che volete utilizzare.

Ci si è resi conto però, che il modulo DEMOD non restituisce correttamente i valori di AZIMUTH ed ELEVAZIONE e di conseguenza sbaglia il calcolo del DOPPLER. Questa è la spiegazione di tutte le immagini perse durante passaggi che sembravano perfetti, con segnale a palla.
Questa nostra impressione è stata confermata anche da altri OM.
Una prima soluzione MANUALE a questo problema è il seguente:

1)- Procurarsi i kepleriani del satellite in formato Two Line

2)- Aprire il BLOCCO PLAN 13 CC del modulo DEMOD

3)- Incollare le due righe dei kepleriani nelle due posizioni indicate in figura successiva

L'ora del PC deve essere UTC.
Se non riuscite ad modificare l'orario in modo grafico perchè vedete il lucchetto e la scritta ULOCK ,  sulla  finestra della data e ora, fate cosi:  Aprite un terminale  date il comando SUDO SU per loggarvi super user  poi  immettete la password.  Successivamente  date il comando DPKG-RECONFIGURE  TZDATA,   scegliete la voce ALTRE e poi scegliete time zone orario UCT. Fatto questo, nel terminale dovete trovarvi le due righe con l'orario allineato su ora UCT. Fate ripartire il pc e ricontrollate che il doppler sia corretto.



Pagine: [1] 2 3 4