HamRadio & Space

Unisciti a noi su WhatsApp

Unisciti a noi su Facebook

Spazio Iscritti

 
 
Benvenuto!
Effettua l'accesso.

Online

  • Dot Visitatori: 3
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

Top Poster

IU2EFA IU2EFA
167 Post
IS0GRB
120 Post
IK8XLD IK8XLD
47 Post

Ultime immagini

No attachments were found.

Statistiche accessi

  • stats Utenti in totale: 153
  • stats Post in totale: 570
  • stats Topic in totale: 269
  • stats Categorie in totale: 11
  • stats Sezioni totali: 17
  • stats Maggior numero di utenti online: 17
HamRadio & Space

Autore Topic: Configurazione SPECTRUMLAB per acquisizione automatica meteore  (Letto 297 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IU2EFA

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 167
    • Mostra profilo
    • QRZ
Intanto metto il primo file "Settings" prototipo che sto testando da un giorno, con esito abbastanza positivo.
C'è circa un 30% di falsi positivi, ma dopotutto, o si tengono i falsi, oppure si rende troppo sordo il sistema che tende a scartare troppo.
Ad ogni modo, occorre fare prove e test, per affinare la taratura.

Al momento i settaggi di spectrumlab, sono per il detect di stelle cadenti medio piccole. Purtroppo se si allarga troppo la banda, il calcolo delle FFT diventa pesante e il sistema rallenta perdendo definizione sull'asse del tempo. Siete comq liberi di smanettare su tutti i parametri per trovare il top con il vostro pc.
Dato come ho impostato le azioni condizionate da evento, consiglio di regolare il ricevitore in modo che la nota continua del graves, si porti attorno ai 400Hz.
Questo perchè faccio controllare il livello di noise di fondo da 600 a 4000Hz e lo faccio comparare con segnali di picco che entrano tra 600 e 3000Hz.
La soglia al momento impostata è di 16dB.
Quando il software rileva un picco superiore di 16dB, fa partire un timer che dopo 10 secondi, fa scattare uno screenshot dello spettrogramma.

Il menu delle azioni condizionate, lo trovate sotto Options > Screen capture options > Conditional Actions.

La voce peak_a, contiene i limiti di frequenza in cui faccio controllare il superamento di soglia.
La voce noise, contiene la porzione di analisi del rumore di fondo.
il + 16 indica la soglia di 16dB che potete adattare a piacimento per tarare la sensibilità del vostro sistema.
Il 10 tra parentesi del timer start, è il tempo dopo il quale scatta la foto, per dare tempo al waterfall di spostarsi un po' più in centro.

Il file USR allegato, si carica dal menu File > Load Settings from

Essendo il mio file di config, è opportuno che poi ognuno vada nelle configurazioni di SCREEN CAPTURE in Options > Screen capture options e modifichi il mio indicativo, con il proprio.

 
« Ultima modifica: 08 Gennaio 2019 ore 23:53:04 da IU2EFA »

Offline IU2EFA

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 167
    • Mostra profilo
    • QRZ
Re:Configurazione SPECTRUMLAB per acquisizione automatica meteore
« Risposta #1 il: 09 Gennaio 2019 ore 01:18:13 »
alcuni esempi di acquisizioni fatte col primo giorno di test del primo file di configurazione

Offline iz5xrc

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
    • Mostra profilo
Re:Configurazione SPECTRUMLAB per acquisizione automatica meteore
« Risposta #2 il: 09 Gennaio 2019 ore 10:10:09 »
Ciao,
in allegato ho inserito dei file che avevo scaricato da un sito che adesso non credo sia più online.
Io purtroppo non ho mai usato e quindi non so se risponde alle esigenze che hai.

All'interno del file PDF ci sono le indicazioni ed i crediti per l'autore,
fammi sapere... :)

Offline IU2EFA

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 167
    • Mostra profilo
    • QRZ
Re:Configurazione SPECTRUMLAB per acquisizione automatica meteore
« Risposta #3 il: 10 Gennaio 2019 ore 01:37:21 »
Ciao,
in allegato ho inserito dei file che avevo scaricato da un sito che adesso non credo sia più online.
Io purtroppo non ho mai usato e quindi non so se risponde alle esigenze che hai.

All'interno del file PDF ci sono le indicazioni ed i crediti per l'autore,
fammi sapere... :)

provato, non fa quello che mi serve. Raccoglie dati e li logga in un file csv e fa uno screenshot ogni 5 minuti.
« Ultima modifica: 10 Gennaio 2019 ore 22:49:06 da IU2EFA »

Offline IU2EFA

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 167
    • Mostra profilo
    • QRZ
Re:Configurazione SPECTRUMLAB per acquisizione automatica meteore
« Risposta #4 il: 13 Gennaio 2019 ore 18:51:21 »
Dopo alcuni giorni di lavoro, ho messo assieme una configurazione che pare lavorare abbastanza bene, per catturare meteore sia in formato grafico, con uno screenshot dello spettrogramma, che in formato audio wav, non compresso per poterle ascoltare.
Ogni file viene nominato con la data della cattura. E lo screenshot contiene al sui interno, sia il momento in cui viene scattato, sia il momento in ORA, MINUTO e secondi di quando la meteora è apparsa (in verticale sul waterfall). Una immagine di esempio è allegata a questo post.

IMPORTANTE:
il segnale CW del graves va piazzato a circa 400Hz audio sullo spettrogramma, programmando il VFO della radio su 143049.60 kHz in modo USB.
Questo perchè ho programmato Spectrumlab per fare una comparazione tra il rumore presente tra 1000 e 1500Hz ed un eventuale picco (meteora), che produrrà incremento del segnale nel range tra 550 e 2000Hz.
C'è una soglia che ora ho posto a 20, perchè con la mia configurazione funziona bene e non prende troppi falsi positivi. Questa soglia corrisponde a quanti dB, il picco deve superare il rumore, per poter dare lo start alla procedura di acquisizione automatica dell'evento. Se la abbassate troppo, avrete troppi scatti per piccole variazioni del rumore, se la alzate troppo, rendere il sistema più sordo.
La soglia la potete modificare a vostro piacimento nella riga 1 delle CONDITIONAL ACTIONS, che aprite clliccando dal menu Options > Screen Capture Options > Conditional Actions

Questa programmazione, è al momento ottimizzata per la classica radio SSB con banda passante di 3kHz circa.

Nei prossimi giorni, farò test anche su una banda maggiore per lavorare su chiavette SDR e rilevare meteore molto più veloci (e rare).

Se siete ad una distanza tale dal radar Graves, per cui non ricevete la meteora, ma solo la riflessione statica della nuvola rilasciata dalla sua disgregazione, potete provare ad abbassare la sintonia del VFO a 143049,00 kHz, in modo che questa riflessione ricada dentro alla finestra del comparatore.

Nel mio caso, ho dovuto escludere dal comparatore, il CW del Graves, perchè ci sono dei momenti in cui arriva molto scatter degli aerei e il graves mi farebbe rimanere la registrazione sempre attiva per presenza di segnale troppo forte.

I files di cattura, vengono posti automaticamente nella cartella screenshots della installazione di Spectrumlab. Se installate Spectrumlab in una cartella diversa, dovrete cambiare anche gli indirizzi di destinazione files.

Allego il file per vostro utilizzo e divertimento
« Ultima modifica: 13 Gennaio 2019 ore 20:37:17 da IU2EFA »

Offline IU2EFA

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 167
    • Mostra profilo
    • QRZ
Re:Configurazione SPECTRUMLAB per acquisizione automatica meteore
« Risposta #5 il: 24 Gennaio 2019 ore 20:37:47 »
https://drive.google.com/open?id=1B_n6w8oAABCTz9yDup0qIQVbUluNgqzR

a questo link, ho raccolto i test dei primi giorni. Esito direi positivo, con un basso numero di falsi positivi.

Offline IU2EFA

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Post: 167
    • Mostra profilo
    • QRZ
File INI per cattura entro 48kHz di banda, per le iperveloci
« Risposta #6 il: 08 Maggio 2019 ore 22:56:47 »
Metto a disposizione la versione a larga banda per la cattura delle meteore iperveloci (molto più rare e quindi con necessità di lasciare il pc acceso per mesi).
Tanto per dare dei numeri, in 7 mesi di sistema acceso 24h su 24h, ho catturato solo 3 stupende meteore con scia di distruzione completa, e meno di una 30na di iperveloci con scia breve.

Settaggi della chiavetta SDR con HDSDR:
GAIN CHIAVETTA: Tuner AGC spento (regolare livello in manuale per evitare distorsioni), RTL AGC acceso.
USB a 143.049.400 (per tenere il Graves sotto i 1000Hz)
larghezza di banda 96kHz
Volume -4.8dB
audio AGC threshold al minimo con AGC settato FAST

Impostare nei device audio del sistema operativo, l'audio cable a 96kHz 2 canali 16bit sia in registrazione che riproduzione.

SpectrumLab, farà un'analisi da 1000 a 40000Hz e registrerà un file audio dell'evento, scattando anche una foto dopo 15 secondi dallo stesso, per tenerlo in centro schermo.
Dato che il sistema automatico, lavora da 1000Hz in su, è importante tenere la nota del graves, sotto questa frequenza.
I files finiscono dentro la cartella "screenshots" dentro quella princiopale di Spectrumlab.
Per cambiare le impostazioni di nome file e indicazione testo degli shot, andare su Options - Screen capture options e editate le tab "Conditional Action" e "Screen Capture".