HamRadio & Space

Unisciti a noi su WhatsApp

Unisciti a noi su Facebook

Spazio Iscritti

 
 
Benvenuto!
Effettua l'accesso.

Online

  • Dot Visitatori: 1
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

Top Poster

IU2EFA IU2EFA
178 Post
IS0GRB
120 Post
IK8XLD IK8XLD
49 Post

Ultime immagini

No attachments were found.

Statistiche accessi

  • stats Utenti in totale: 158
  • stats Post in totale: 587
  • stats Topic in totale: 272
  • stats Categorie in totale: 11
  • stats Sezioni totali: 17
  • stats Maggior numero di utenti online: 184
HamRadio & Space

Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Satelliti radioamatoriali - Es'hail-2 (P4-A) / Re:DATV
« Ultimo post da IU2EFA il Ieri alle 18:18 »
L'immagine mostra i segnali in BLU del trasponder Narrow, e in verde il trasponder Wide in cui sono attive 4 trasmissioni, due delle quali sono a 2 Mega, e ovviamente quella di sinistra è il beacon.

Questi sono i segnali normalizzati a 1Hz, che ricevo io con la mia antenna 80cm offset e LNB commerciale Syncro, attaccato alla chiavetta SDR.
I poco più di 6dB del panettone del beacon, li ricevo non sempre senza strappi o senza difficoltà. Questo per dire che se si prova in condizioni di segnale scarso a decodificare il segnale video, con il decoder software, magari non è colpa del decoder, ma del segnale.

2
Radar Graves / Re:Stelle cadenti RILEVATE
« Ultimo post da IU2EFA il 16 Agosto 2019 ore 17:35:51 »
2 sere di fila, durante il picco delle perseidi 2019, mi sono messo fuori a guardare il cielo, avendo anche l'audio del mio sistema di rilevamento, che ne ha catturate alcune, permettendomi di vederle in cielo e al contempo, sentirle.
Di 8 totali, ho recuperato gli screenshot di quelle più belle, che voglio mettere qui, per tenerne memoria.
Di quelle iperveloci, ho potuto vedere la scia in cielo e sentire il rumore sordo, una specie di soffio, causato dalla riflessione del plasma a velocità zero. Quella nube che si vede nella grafica, che sta in basso sul segnale del radar a doppler zero.
3
Radar Graves / Re:PERSEIDI 2019
« Ultimo post da IU2EFA il 16 Agosto 2019 ore 16:47:34 »
Catturata anche la più veloce mai rilevata in più di un anno di monitoraggi. Siamo ad un pelo dai 45kHz.
4
Radar Graves / PERSEIDI 2019
« Ultimo post da IU2EFA il 14 Agosto 2019 ore 16:27:52 »
Monitoraggio dei 3 giorni centrali del picco.

Dopo aver epurato alcune centinaia di files, per vari motivi (disturbi da temporali, falsi positivi, meteore microscopiche, file audio pesanti, ecc ecc), ho raccolto le centinaia di meteore rilevate in questi 3 giorni di monitoraggio continuo 24h/24h.
Lo scopo dell'esperimento, è stato quello di catturare quanto più possibile, con la massima larghezza di banda disponibile.
Rispetto al passato, ho utilizzato una antenna direttiva 10 elementi, in polarizzaizione verticale, puntata circa verso il radar con elevazione di 15°.
La ricezione del segnale è avvenuta con un campionamento di 192kHz per ottenere 96kHz utili di banda audio.
L'antenna QFH, che uso abitualmente, risultava estremamente piu sorda, tanto da non rilevare la maggior parte delle meteore iperveloci. Per capirci, "iperveloci" è un termine che uso, per differenziarle da quelle che si possono sentire con una radio SSB amatoriale normale.
Sarebbero tutte quelle meteore che sono cosi rapide, da avere un doppler fino a 40kHz. Sono quindi solo rilevabili spettrograficamente, nemmeno a livello audio, perchè sono anche fuori dal nostro campo uditivo.
Il risultato di questo test è stato sorprendente, perchè ho rilevato una quantità enorme di iperveloci arrivando fino al limite di circa 40kHz, che non è mai stato superato, lasciandomi intendere che sia il doppler massimo, corrispondente alla teorica velocità massima possibile di 260 mila km/h, che questi corpi possono avere.
Da notare inoltre, che molte meteore le ho cancellate per non avere un esagerato numero di files, ma soprattutto, il sistema di cattura, è stato programmato per non registrare le micro meteore: tutti quei piccoli PIUUU, che si sentono con la radio normale e hanno dei doppler di pochi centinaia di HZ. Queste ultime sono numerosissime nei periodi come questo e mi avrebbero generato una decuplicazione dei files.

Infine aggiungo che quest'anno, ho finalmente provato, seppur troppo poco, un sistema portatile posizionato in esterna, con antenna che ho costruito appositamente tarata per il Graves, in modo da ascoltare all'aperto i segnali in real time, mentre si sta osservando il cielo.
In un totale di circa 5 ore di osservazione, ho potuto assistere alla cosa spettacolare, di veder consumarsi in cielo 8 meteore e nel medesimo momento, sentirne anche il suono.
Con un Ft857 collegato a direttiva 3 elementi posta in orizzontale su treppiede, puntata verso il radar, con elevazione di 30°, ho rilevato il suono di meteore anche a 45°/50° di elevazione. Altre passate più in alto, non sono state ascoltate.
Pure altre meteore, sebbene dentro l'angolazione giusta, non hanno dato input sonoro. Ma c'è pur da considerare, che la meteora osservata in cielo, potrebbe essere una iperveloce e quindi non ascoltabile, semplicemente perchè il suo doppler, cade fuori dalla banda passante della radio o se si usa un SDR a banda larga, fuori dall'udibile umano.

Tutta la raccolta di screenshot delle meteore e anche degli audio più interessanti, la trovate a disposizione qui:

https://drive.google.com/open?id=130m1AlQMyteJlAes9yWPHA2G-msMii83

73
5
Radar Graves / Re:Considerazioni sulle ANTENNE
« Ultimo post da IU2EFA il 12 Agosto 2019 ore 14:27:08 »
Con le perseidi del 2019, ho attivato insieme al sistema con la QFH, anche un altro sistema con antenna direttiva 10 elementi puntata circa verso il Graves con una elevazione di 15°.

Beh, il risultato è impressionante a favore della direttiva.

Ci sono rari  casi di meteore che la direttiva non rileva, mentre la QFH si, probabilmente per ragioni di polarizzazione o di solido di radiazione, ma per il resto, la direttiva raccoglie con un rapporto circa 10:1, piu meteore.

La notte prima del picco dello sciame, escludendo le centinaia di piccole e "normali", ho raccolto circa 140 meteore con la direttiva, e solo una decina con la QFH.
Soprattutto la direttiva riesce a rilevare quelle con doppler molto alto (più veloci), che spesso la QFH non rileva proprio.
 
6
Sezione generale / Re:aiuto cfg pstrotor
« Ultimo post da is0mpc il 10 Agosto 2019 ore 22:31:05 »
Appena calerà il sole mi metterò all'opera, prima corro il rischio del pollo al forno.
Ti aggiorno grazie ancora.
7
Sezione generale / Re:aiuto cfg pstrotor
« Ultimo post da IK8XLD il 10 Agosto 2019 ore 21:24:39 »
Roberto, ti consiglio di invertire il contatti esterni del potenziometro per allineare il movimento.
Se non dovesse bastare esegui la procedura di calibrazione , che se è come quella per il K3NG devi solo collegarti
con il monitor seriale, mettere il rotore a zero gradi e digitare O seguito da invio e poi un altro invio; poi porti il rotore a fondoscala e digiti F seguito da invio e poi invio un altra volta.
Ripeto non conosco quel controller ma sicuramente è predisposto alla calibrazione.

73 Rocco ik8xld
8
Sezione generale / Re:aiuto cfg pstrotor
« Ultimo post da is0mpc il 10 Agosto 2019 ore 20:09:08 »
Ciao Rocco,
Si...il disallineamento e continuo e invertito ovviato appunto dal premere quel tasto, non ho aperto il controller per verificare i collegamenti  pensando proprio alla sua buona efficienza; comunque è un'idea da non scartare e prendere in seria considerazione anche dal fatto che ogni tanto scombussola e va per le sue.
Come avrai notato di fianco ai gradi mi da una "R" e questo fa pensare....che sia RIGHT?
Il controller è collegato tramite una spina DIN al comando rotori tutto può essere.
Grazie infinite.
9
Sezione generale / Re:aiuto cfg pstrotor
« Ultimo post da IK8XLD il 10 Agosto 2019 ore 19:37:17 »
Ciao Roberto,
il problema è relativo alla sola posizione di parcheggio ?
Oppure esiste un disallineamento continuo tra la posizione reale delle antenne e quella letta dal controller di DL7AOT (che non conosco.) ?  ...
Se cosi fosse ti do un paio di consigli:

1)- Controlla il corretto collegamento del potenziometro verso il controllo, (potrebbero essere invertiti i due fili laterali che ti farebbero rilevare il movimento al contrario.

2)- Non conosco il controllo DL7AOT ma immagino che sia disponibile una calibrazione della scala ( Zero e Fondoscala), l'impostazione dello  finecorsa meccanico (a NORD o a SUD), che deve coincidere con quello impostato su PSTROTATOR.

73 Rocco IK8XLD



10
Sezione generale / aiuto cfg pstrotor
« Ultimo post da is0mpc il 10 Agosto 2019 ore 19:13:27 »
Saluto tutti e ringrazio per l'eventuale aiuto.
Premetto che precedentemente facevo tutto in manuale poi una betonpompa girando il braccio meccanico mi ha buttato giu tutto, ho acquistato in occasione un rotore A+E della yaesu g-5400B  con il controller abbinato di DL7AOT. Questo il problema ancora irrisolto:
Ho configurato il parking a 90° E e l'elevazione a 0° (quindi anche l'operatività) però il sistema mi porta le antenne a 270° segnando 90° nel programma, EST nel rotore ma  270 nel controller. Per ovviare a questo ho "premuto "a sentimento la funzione LP nel programma ed ho invertito la direzione.(non ho trovato il significato di LP nelle istruzioni)
Noto anche  che, in questo modo, quando il satellite si trova nella verticale mi fa impazzire il sistema andando a casaccio...
Chiedo a voi utilizzatori se esiste una configurazione particolare dimenticata nel prg o forse più una questione tecnica nel controller?
P.S, nel menu traker ho la spunta in satellites.
73 de IS0MPC/Roberto
Pagine: [1] 2 3 ... 10