La prima settimana di II8CVS

Considerazioni

La prima delle tre settimane di attività del I° Memorial Week I8CVS si è svolta come previsto dal 10 al 16 Giugno 2019. L’attività spaziale dei Caller di Hamradiospace via Sat, EME e Geostazionario QO-100 e delle Sezioni ARI proponenti via Tropo è stata all’altezza delle attese , molto elevata e la partecipazione di rilievo.

E’ già possibile fare un primo bilancio per le attività spaziali grazie ai Log ricevuti mentre per l’attività tropo dovremo attendere lo svolgimento di tutte e tre le Week per potere fare valutazioni oggettive al riguardo, per questo motivo per ora non parleremo di tropo , dedicheremo uno spazio a parte all’attività delle sezioni ARI proponenti .

E’ oggettivo affermare che il nominativo speciale II8CVS ha volato per ogni dove nello spazio delle V/U/L/ Shf e questa è un evidenza molto importante in linea con le finalità e le attese del Memorial.

I Caller che hanno dato la loro disponibilità a partecipare nelle tre Week previste sono 21 in rappresentanza di tutte le dieci Zone italiane ed in questa prima Week hanno dato il loro contributo 15 Caller compatibilmente con gli impegni personali, di lavoro nonché la disponibilità della stazione radio .

I qso che hanno realizzato sono ben 412, articolati in 219 via Sat ( 53,2 % ) ,27 via EME ( 6,5 %) e ben 166 ( 40,3 % ) attraverso il nuovo satellite geostazionario QO-100. Questi numeri forniscono alcune importanti indicazioni. La prima è che i Caller di Hamradiospace operano praticamente su tutti i segmenti delle attività spaziali e inoltre sono molto attenti ad aggiornare la loro stazione alle novità considerando che sei fra loro si sono attivati via QO-100 realizzando il 40,3 % dei collegamenti utilizzando tutti i modi operativi che questo splendido satellite offre , dalla SSB, alla SSTV e la trasmissione digitale a larga banda in DATV .

Sono in 13 , la maggioranza , che realizza tutti i qso via Sat a conferma di una nuova e consolidata presenza nel settore contrariamente alla storica assiduità di operatori stranieri che da tempo operavano via satellite. Quest’ultima evidenza mostra quanto sia stata utile l’attività di diffusione e incentivazione che Hamradiospace effettua oramai da più di due anni attraverso i canali della sua piattaforma crossmediale . Alcuni operatori infatti si sono attivati via satellite , via EME e QO-100 grazie anche al tutoring fornito attraverso i due gruppi WhatsApp, il sito Hamradiospace, il forum, la chat , ed il canale Youtube più volte utilizzato anche per eventi di divulgazione di mostre , fiere, e convegni.

Quest’ultima attività è motivo di ulteriore soddisfazione in quanto il logo di Hamradiospace e le attività di tutoring sono state offerte anche in eventi in cui non era coinvolta in prima persona , ma a sostegno di sezioni ARI e gruppi di appassionati che ne hanno chiesto il supporto riconoscendo capacità e competenza.

Anche per quanto attiene la diffusione dell’iniziativa ci sono da rilevare dati interessanti infatti sono stati realizzati 34 DXCC da 276 differenti OM , praticamente tutta l’Europa e i paesi del mediterraneo e grazie alla maggiore area di copertura non è mancato il Brasile , gli USA , il Sud Africa e perfino le lontane isole Mauritius. Cosa dire dell’entusiasmo delle stazioni italiane che hanno risposto numerose all’appello e per non lasciarsi sfuggire l’occasione di ricordare I8CVS hanno risposto in 84 all’appello, il 34,5 % dei 276 che hanno risposto ? Alcune di queste hanno partecipato sia via Sat che via EME e QO-100 , anzi in QO-100 in tutti i modi possibili, un bel grazie anche a loro.

Concludo con una nota di colore dicendo che il I° Memorial Week I8CVS è stato un successo anche di genere perché ha risposto agli appelli via QO-100 anche DO4PA, al secolo Vera Dennes !

Al prossimo appuntamento di settembre, dal 09 al 15 ci saranno altri satelliti oggi già lanciati e altri in arrivo , operatori che si affacceranno per la prima volta o per l’ennesima volta , certo sarà difficile realizzare tanti ”Initial” come in questa occasione , ma certamente i Caller di Hamradiospace non si tireranno indietro ed a loro vanno i più sinceri ringraziamenti ed i complimenti per la notevole prestazione effettuata. GRAZIE Caller !

Memorial Manager

Costa IK8YSS

DOWNLOAD CERTIFICATI PERSONALI





PENSIERI, RICORDI E MESSAGGI

Lo studio di babbo è rimasto lì, intatto, nessuno di noi ha il coraggio di toccare nulla. Tenere tutte le sue cose al loro posto ci fa sentire ancora la sua presenza in casa, una presenza , talvolta silenziosa ma pregnante. In realtà, babbo in casa c’era sempre , specialmente dopo l’esser andato in pensione, non lo vedevi mai bighellonare e soprattutto lo sentivi: trapanava, saldava, martellava, saliva e scendeva dal tetto, un continuo movimento che diventava più frenetico quando le condizioni meteorologiche avverse mettevano in pericolo la stabilità del traliccio e delle sue adorate antenne. Bisognava salire e metterle in sicurezza, operazione che veniva svolta da lui e mia madre che lo assisteva, legandolo con una robusta corda, terrorizzata dal fatto che potesse cadere giù.

La mia infanzia l’ho trascorsa molto spesso nel suo studio, le mie prime cuffie me le ha messe lui in testa a tre anni e lui mi ha insegnato l’uso del codice Morse e ad usare il tasto. Adesso, quella sua stanza silenziosa fa male, pur continuando a trasmettere emozioni.

Lo ricordo volentieri a guardare le stelle e la luna col telescopio, le sue spiegazioni dei crateri lunari. Ci mettevamo in balcone e scrutavamo il cielo, quel cielo dove mi piace immaginarlo adesso

fra le sue adorate stelle, lui I8CVS, mio padre, l’uomo delle stelle.”

Isabella Marini IW8CVS

 

Devo dire che ho conosciuto I8CVS attraverso tutti i commenti e i documenti che altri amici hanno sempre citato. Io non c’ero ancora nello spazio, quando lui era operativo. Posso solo dire di aver avuto la netta sensazione che fosse una gran bella persona con un enorme bagaglio culturale e di esperienza tecnica. In questo contesto di rispetto per una persona di valore, sono contento di far parte di questo evento commemorativo, perché è giusto dar merito a chi ne ha. “

William Brasolin IU2EFA Caller